Un altro trimestre record

di altrabolletta

01 luglio 2022

25265

Per il terzo trimestre 2022 che sta per iniziare continuano a pesare le incertezze sulle forniture di gas dalla Russia, soggette a forti riduzioni in tutta Europa. La situazione è ulteriormente penalizzata dalla siccità e dalle alte temperature, che già nel mese di Maggio hanno iniziato a farsi più della media aumentando la domanda per il condizionamento e portando anche, alcune grandi città, a blackout locali più o meno controllati.

Questo non consente di essere ottimisti per l’andamento delle tariffe che saranno presto approvate per entrare in vigore da Luglio 2022: se sei impaziente trovi a fine articolo il riepilog delle nostre previsioni, continua a leggere se vuoi anche capire le cause.

Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere gli aggiornamenti sui prezzi di gas e luce

Quanto pagherai la luce nel secondo trimestre 2022?

Per quanto riguarda il prezzo dell’energia elettrica, il primo semestre 2022 sta per terminare con costi all’ingrosso in linea con quelli stimati dall’ARERA prima di ogni trimestre. Nei primi tre mesi dell’anno, nonostante il record storico del PUN stabilito a Marzo 2022, il prezzo medio è stato leggermente inferiore rispetto alla stima dell’Autorità. Questo risparmio però è destinato a essere completamente recuperato dal rincaro di questo trimestre: la chiusura dei prezzi di Giugno dovrebbe portare a un extra costo di circa 11 centesimi al kWh rispetto alla componente PE. Complessivamente, queste variazioni dovrebbero essere recuperate nel prossimo aggiornamento trimestrale portando a un leggero rincaro di 1 c€/kWh.

Questo effetto sarà comunque trascurabile, visto che i costi all’ingrosso rilevati sulla borsa EEX vedono gli scambi per il terzo trimestre 2022 attestarsi su valori di circa 330 €/MWh. Per questo motivo, ci attendiamo che la componente PE in vigore da Luglio 2022 avrà un valore di circa 0,364 €/kWh, in aumento del 42% rispetto al trimestre corrente.

A questo si aggiungerà un ulteriore rincaro della componente PD a copertura dei costi di dispacciamento, dovuto principalmente all’aumento dei costi per il mercato della capacità, ovvero quel meccanismo per cui Terna remunera i produttori per essere disponibili a incrementare la propria produzione in caso di picchi di domanda, particolarmente probabili a Luglio per le temperature elevate.

Fortunatamente, è stato rifinanziato lo sgravio sugli oneri di sistema, che anche per il terzo trimestre 2022 dovrebbero rimanere azzerati.

Scopri quanto puoi risparmiare passando al mercato libero dell’energia elettrica!

Quanto costerà il gas da Luglio 2022?

Anche per quanto riguarda il gas sono in arrivo rincari record, il cui impatto sulle famiglie sarà comunque limitato a causa dei bassi consumi estivi e per le modalità di aggiornamento della tariffa che avviene un mese in anticipo rispetto alla decorrenza e quindi non risente degli ulteriori elevatissimi rincari avvenuti negli ultimi giorni.

Sulla base degli scambi rilevati sulla Intercontinental Energy Exchange, a Maggio il prezzo medio del TTF con consegna nel terzo trimestre 2022 è stato di circa 98,6 €/MWh:

Dal momento che l’elemento PFOR non è altro che la conversione in €/Smc di queste quotazioni, possiamo facilmente stimare un valore per il terzo trimestre per la prima volta superiore ai 100 c€/Smc: per l’esattezza, il valore dovrebbe attestarsi intorno ai 105,6 c€/Smc, in aumento del 26% rispetto al secondo trimestre 2022.

Per il resto, le altre tariffe del gas dovrebbero essere confermate o avere valori in linea con i precedenti, per cui l’impatto complessivo sulla bolletta sarà dato esclusivamente dai rincari della materia prima.

Le stime delle tariffe gas e luce del terzo trimestre 2022 di altrabolletta

In totale, tra luce e gas ci attendevamo per il terzo trimestre 2022 un aumento dei costi del 22,6%, pari a quasi 650 € in più all’anno rispetto alle tariffe del trimestre precedente. Invece rispetto alle tariffe definitive approvate dall’Autorità abbiamo preso una cantonata pazzesca: in pratica prezzi stabili e nessun aumento.

Speravamo di essere almeno parzialmente smentiti come lo scorso trimestre con l’introduzione di qualche ulteriore componente compensativa, ma pensavamo anche che ormai restasse poco da raschiare in fondo al barile, invece a quanto pare l’Autorità ha trovato nuove e impreviste risorse.

Commodity Previsione altrabolletta.it Consuntivo ARERA Scostamento
Energia elettrica + 29,7% + 0,4% + 29,3%
Gas naturale + 18,0% + 0,0% + 18,0%

Ma a cosa sono dovuti i nostri errori? Per l’energia elettrica abbiamo sovrastimato l&squo;incremento della componente PE, che in realtà è cresciuta solo dell’8% rispetto al primo trimestre. Purtroppo temiamo che sia semplicemente perché la stima dell’Autorità è stata basata sui prezzi di qualche giorno prima rispetto alla nostra rilevazione, quando erano nettamente più bassi: speriamo a questo punto che questa fiammata si spenga presto per non avere brutte sorprese da recuperare il prossimo trimestre...

L’altra differenza è dovuta alla componente PPE, che dovrebbe coprire le differenze tra PUN e PE nel 2021, e solitamente si mantiene abbastanza stabile nell’anno. Questo trimestre, invece, è stata più che dimezzata: dalle considerazioni della delibera di approvazione emerge che si tratta di una scelta sostanzialmente politica per contenere gli aumenti, ma queste risorse saranno comunque da recuperare nei prossimi trimestri: anche qui, speriamo di non aver fatto la scelta della cicala...

Per il gas, come ipotizzato la differenza è dovuta alla variazione della nuova componente tariffaria dell’UG2 introdotta lo scorso trimestre, che va a ridurre i costi degli oneri di sistema e compensa totalmente gli aumenti della materia prima, che sono stati sostanzialmente in linea con le nostre previsioni.

In conclusione le nostre stime non sono state in linea con gli aggiornamenti dell’ARERA principalmente per scelte di politica energetica, slegate a ragioni di mercato: per quanto queste possano dare un sollievo a breve termine, il rischio che ci troveremo presto a dover pagare un conto con salati interessi non si può trascurare: prima che sia troppo tardi, prova a usare il nostro comparatore per trovare una tariffa più conveniente.

Trova le offerte luce e gas più convenienti su altrabolletta.it!