Cos'è l'indice PUN?

di altrabolletta

15 settembre 2019

1415

Il Prezzo Unico Nazionale, o PUN, è il prezzo di acquisto che si forma quotidianamente sulla borsa dell’energia italiana (IPEX - Italian Power EXchange), e dal 2017 è l’unico riferimento utilizzato dall’ARERA e dall’Acquirente Unico nell’aggiornamento trimestrale delle tariffe della Maggior Tutela.

Il PUN è il prezzo di riferimento per il mercato all’ingrosso, ma sta avendo sempre maggiore diffusione anche nelle offerte rivolte ai consumatori. Mentre fino a pochi anni fa era rivolto soprattutto ai grandi clienti industriali, da qualche tempo ci sono sempre più offerte indicizzate al PUN disponibili anche per i clienti domestici.

Il principale vantaggio delle offerte indicizzate al PUN, come di tutte quelle a prezzo variabile, è di essere sempre allineate alle attuali condizioni del mercato. D’altro canto questo rappresenta anche il più svantaggio, in quanto il prezzo continua a cambiare per seguire il mercato, e tra un mese e l’altro puoi avere oscillazioni anche molto elevate nelle tue bollette.

Non c’è quindi una regola sempre valida per scegliere un’offerta a prezzo fisso piuttosto che una indicizzata al PUN. Infatti potrai fare un paragone sensato solamente al termine della fornitura, quando però ormai potresti trovarti ad aver già pagato anche molto di più.

Nel nostro comparatore puoi trovare anche offerte indicizzate al PUN. Per consentirti di confrontarle con quelle a prezzo fisso, stimiamo il valore futuro dell’indice PUN da utilizzare nel calcolo sulla base delle previsioni più aggiornate disponibili. Questo però non significa che il costo stimato sarà quello che poi pagherai in bolletta, ma potrà diminuire o aumentare anche di molto sulla base del vero valore dell’indice PUN. Per questo ti consigliamo di:

  • non scegliere mai un’offerta indicizzata al PUN se la nostra stima è molto più alta della miglior offerta a prezzo fisso disponibile
  • orientati sulle offerte indicizzate al PUN solo se sei disposto a ricevere bollette che da un mese all’ possono aumentare o diminuire anche del 20%
  • scegli un’offerta indicizzata al PUN se vuoi avere un vantaggio superiore rispetto a quello della miglior offerta a prezzo fisso, anche rischiando di trasformare quel risparmio in una perdita

Quanto vale l’indice PUN?

Il valore del PUN è pubblicato tutti i giorni dal Gestore dei Mercati Energetici (GME) sul sito mercatoelettrico.org. Il GME rende disponibili tutti i giorni, intorno alle 13, i prezzi orari nonchè le medie giornaliere.

Da quanto è partita la borsa elettrica nel 2004, il valore massimo dell’indice PUN è stato di 0,09907 €/kWh nel mese di Ottobre 2008, mentre il valore minimo è stato di 0,03199 €/kWh ad Aprile 2016.

Nell’ultimo anno, da Novembre 2018 a Ottobre 2019, si è raggiunto il massimo a Gennaio 2019 con 0,06765 €/kWh e il valore minimo di 0,04858 €/kWh a Giugno 2019. L’ultimo valore di Ottobre 2019 è invece stato di 0,05282 €/kWh, in aumento del 3,21% rispetto ai 0,05118 €kWh di Settembre 2019. Nello stesso periodo, le variazioni mensili sono oscillate tra una diminuzione del 14,76% tra Febbraio 2019 e Gennaio 2019 e un aumento del 7,68% tra Luglio 2019 e Giugno 2019.